Appello bis, l’abbraccio (plateale) dei due ex “Re” del Mondo di Mezzo e lo sfogo del legale Diddi: “Condizionato dall’esposto contro di me”

di Beatrice Nencha Se ci fosse un’immagine iconica della prima udienza, meramente “tecnica” (si entrerà nel vivo solo dal 3 novembre, con le richieste di patteggiamento), del nuovo processo in Corte di Appello agli imputati del “Mondo di Mezzo”, sarebbe la foto dell’abbraccio tra l’ex “Re di Roma” Massimo Carminati, ormai scagionato dall’accusa di mafiosità … Continua a leggere Appello bis, l’abbraccio (plateale) dei due ex “Re” del Mondo di Mezzo e lo sfogo del legale Diddi: “Condizionato dall’esposto contro di me”

La Cassazione polverizza il “Mondo di Mezzo” di Buzzi & Carminati: in tanti nel “Palazzo” si sono consegnati

di Beatrice Nencha Dalle 379 pagine delle “motivazioni” appena depositate della Sesta sezione penale della Corte di Cassazione relative al processo “Mondo di Mezzo” (ex “Mafia capitale”), quella che esce a pezzi non è tanto la caparbietà della Procura di Roma nel voler sostenere, a dispetto di una sentenza contraria di primo grado, l’imputazione di … Continua a leggere La Cassazione polverizza il “Mondo di Mezzo” di Buzzi & Carminati: in tanti nel “Palazzo” si sono consegnati

“Ho preso dieci anni senza che nessuno mi abbia mai domandato niente..”. Mafia Capitale vista da un condannato in attesa di sentenza

di Beatrice Nencha Alla fine del maxi-processo “Mafia Capitale”, in Appello Claudio Caldarelli si è visto infliggere, come altri suoi ex colleghi della cooperativa sociale “29 Giugno”, il famigerato articolo 416 bis del codice penale. Ovvero il reato di associazione mafiosa, con una condanna pensante a 9 anni e 4 mesi di reclusione. In attesa … Continua a leggere “Ho preso dieci anni senza che nessuno mi abbia mai domandato niente..”. Mafia Capitale vista da un condannato in attesa di sentenza

Mafia Capitale, una voce del Mondo di Mezzo: “La pax criminale a Roma è stata firmata prima di farsi prendere…”

  di Beatrice Nencha   “Articolo Quinto: chi c’ha i soldi ha vinto”. Nella sua lapidarietà, questa è una frase chiave che tornerà, sotto altre vesti, durante questo lungo colloquio/confronto – di cui qui riportiamo solo uno stralcio - con una fonte qualificata, addentro allo scivoloso confine della cosiddetta Terra di Mezzo, nonché profondo conoscitore … Continua a leggere Mafia Capitale, una voce del Mondo di Mezzo: “La pax criminale a Roma è stata firmata prima di farsi prendere…”

Mafia Capitale, lo sfogo di un imputato: “Accusati di mafiosità da quello Stato che da giovani volevamo sovvertire”

di Beatrice Nencha   Quando alle 15.50 di giovedì scorso le agenzie iniziano a battere freneticamente le prime richieste della Procura della Repubblica nei confronti dei 46 imputati del processo Mafia capitale, l’aula bunker di Rebibbia è già piombata in un silenzio spettrale, come mai finora in questi lunghi 16 mesi di udienze celebrate a … Continua a leggere Mafia Capitale, lo sfogo di un imputato: “Accusati di mafiosità da quello Stato che da giovani volevamo sovvertire”

Mafia Capitale, “Il Nero” vs “Il Freddo”. Quando Carminati disse: “La Banda della Magliana è una cosa giornalistica”

  di Beatrice Nencha   Nel mezzo ci sono 46 imputati, ma fuori dall’Aula bunker di Rebibbia si affrontano ancora – come sempre – loro due soltanto. Due “residuati bellici” degli anni 70, per usare un’espressione cara al lessico “di strada” a cui ci ha abituati, nei due giorni di esame richiesti dalla sua difesa, … Continua a leggere Mafia Capitale, “Il Nero” vs “Il Freddo”. Quando Carminati disse: “La Banda della Magliana è una cosa giornalistica”

Mafia Capitale, il “compagno” Buzzi cita Deng Xiaoping: “Macché camerata! Se hai fame, non ti chiedi se il gatto è bianco o nero: acchiappi il sorcio e basta”

di Beatrice Nencha Alla fine del suo fluviale esame, Salvatore Buzzi si congeda (temporaneamente) dall’aula bunker di Rebibbia – dove è collegato in video conferenza dal carcere di Tolmezzo - scomodando addirittura Carl Marx e Deng Xiaoping. L’occasione gliela fornisce l’avvocato Pasquale Bartolo, difensore di Franco Panzironi, accusato da Buzzi di essersi intascato, all’insaputa di … Continua a leggere Mafia Capitale, il “compagno” Buzzi cita Deng Xiaoping: “Macché camerata! Se hai fame, non ti chiedi se il gatto è bianco o nero: acchiappi il sorcio e basta”

Mafia capitale, l’anatema di Buzzi contro Pd e Legacoop: “Li aspetto tutti al varco. Col placet di Poletti dovevo acquistare 14 appartamenti della coop in fallimento..”

di Beatrice Nencha   Nella terza giornata di udienza dedicata alla difesa di Salvatore Buzzi, a sorpresa va in onda lo show. Il patron della 29 Giugno, poco prima della pausa pranzo, lancia il suo anatema contro tutti i politici, “gentaccia che nemmeno, tolto Grillo, vuole pagare le sale convegni per le proprie campagne elettorali. … Continua a leggere Mafia capitale, l’anatema di Buzzi contro Pd e Legacoop: “Li aspetto tutti al varco. Col placet di Poletti dovevo acquistare 14 appartamenti della coop in fallimento..”

Mafia capitale, parla la compagna di Buzzi: “Il Pci mi insegnò il rigore morale. Salvatore non si sentì di denunciare..”

di Beatrice Nencha   Ci sono solo due momenti in cui la voce di Alessandra Garrone, compagna e poi consorte di Salvatore Buzzi da cui ha avuto una figlia di sette anni, si spezza: quando racconta di un viaggio aziendale fatto negli Stati Uniti “per riappacificarsi”; e quando rievoca, sempre davanti al tribunale nell'aula bunker … Continua a leggere Mafia capitale, parla la compagna di Buzzi: “Il Pci mi insegnò il rigore morale. Salvatore non si sentì di denunciare..”

Mafia capitale, Lacopo depone (ma cambia versione). Il benzinaio di Corso Francia: “C’è chi si è seduto in quest’aula e ha mentito”

di Beatrice Nencha   Sono molto diverse le versioni rese (a distanza di un anno e mezzo) da Roberto Lacopo, tra gli imputati accusati dalla Procura di Roma di essere partecipe dell’associazione mafiosa capeggiata da Buzzi e Carminati. Basta confrontare il verbale redatto dopo la deposizione resa il 4 aprile 2015 davanti al pubblico ministero Luca … Continua a leggere Mafia capitale, Lacopo depone (ma cambia versione). Il benzinaio di Corso Francia: “C’è chi si è seduto in quest’aula e ha mentito”