Gratteri si prepara al maxiprocesso, ma il gip non ha ancora deciso

di Tiziana Maiolo per Il Riformista La grancassa del maxiprocesso con mille partecipanti su un territorio di tremila metri quadri è sempre più roboante e viene annunciata ogni settimana almeno con un'intervista al procuratore Nicola Gratteri, che non soffre certo di crisi di astinenza Una sguaiataggine continuata che pare non turbare i sonni di quel Consiglio … Continua a leggere Gratteri si prepara al maxiprocesso, ma il gip non ha ancora deciso

Palermo/ Chiesto oltre un secolo di carcere per gli uomini del clan di Matteo Messina Denaro

Oltre un secolo e mezzo di carcere è stato chiesto, al termine della requisitoria fiume, dalla Dda di Palermo per 14 imputati, considerati boss e gregari della mafia vicini al clan del latitante Matteo Messina Denaro, coinvolti nell’operazione antimafia ’Annozero’. Il processo si celebra con il rito abbreviato nell’aula bunker del carcere palermitano di Pagliarelli, davanti al gup, Cristina Lo Bue. … Continua a leggere Palermo/ Chiesto oltre un secolo di carcere per gli uomini del clan di Matteo Messina Denaro

Scarantino ritratta le accuse ai magistrati che indagano sulle stragi e punta il dito sul gruppo investigativo di La Barbera

"Il dottor Di Matteo non mi ha mai suggerito niente, il dottor Carmelo Petralia neppure. Mi hanno convinto i poliziotti a parlare della strage. Io ho sbagliato una cosa, ho  fatto vincere i poliziotti, di fare peccare la mia lingua e  non ho messo la museruola...". Il colpo di scena arriva a metà udienza del processo sul depistaggio … Continua a leggere Scarantino ritratta le accuse ai magistrati che indagano sulle stragi e punta il dito sul gruppo investigativo di La Barbera

Mafia Capitale, le macerie del mondo di sotto

di Beatrice Nencha “Nell’ultimo anno, prima degli arresti del 2 dicembre, Buzzi era cambiato. Non so se dipendesse dalla conoscenza con Carminati, o da sue vicende private, ma Buzzi in via Pomona non si vedeva quasi più. E non si sentiva più il suo fiato sul collo. Carminati? Per quello che riguarda l’attività della cooperativa, … Continua a leggere Mafia Capitale, le macerie del mondo di sotto

Mafia Capitale/ Carminati. “Noi fascisti degli anni 70 più onesti di questi politici”

  di Beatrice Nencha La 180esima udienza del processo Mafia capitale inizia con un incidente tecnico. Un guasto all’audio del servizio di videoconferenza predisposto dal carcere di Parma per l’esame di Massimo Carminati, che davanti alla folta platea del bunker di Rebibbia avvisa: “Se queste sono le condizioni in cui mi devo difendere, non parlo … Continua a leggere Mafia Capitale/ Carminati. “Noi fascisti degli anni 70 più onesti di questi politici”

Mafia Capitale/ Carminati racconta che la notte legge “Notte Criminale” e l’articolo sulla “tempesta perfetta” entra nella storia del processo

di Alessandro Ambrosini Era l'11 Settembre del 2014, quando in una panchina a Trastevere scrissi questo articolo per Fanpage, per poi riprenderlo su Notte Criminale. Articolo che divenne una premonizione visto che quasi tre mesi dopo, una telefonata di Francesco Piccinini, direttore di Fanpage, mi avvertì dell'arresto di Massimo Carminati. Un pezzo premonitore al punto … Continua a leggere Mafia Capitale/ Carminati racconta che la notte legge “Notte Criminale” e l’articolo sulla “tempesta perfetta” entra nella storia del processo

Roma/Mafia Capitale: la confessione di Lacopo al pm: “Brugia mi prestò 240mila euro. Colpa di una Porsche sparita…”

di Beatrice Nencha “Col Carminati e col Brugia, io non ho proprio niente a che fare”. Inizia così la confessione spontanea di Roberto Lacopo, il proprietario della pompa di benzina di Corso Francia, arrestato il 2 dicembre 2014 e da allora in carcere duro  al 41 bis, poiché ritenuto dalla Procura di Roma complice del … Continua a leggere Roma/Mafia Capitale: la confessione di Lacopo al pm: “Brugia mi prestò 240mila euro. Colpa di una Porsche sparita…”

Palermo/”Uccidere era come andare a comprare il pane per noi mafiosi”. Nuove rivelazioni sull’omicidio di Lia Pipitone

Nuove rivelazioni sull’omcidio di Lia Pipitone, la giovane mamma palermitana uccisa il 23 settembre 1983 durante la messinscena di una rapina nel quartiere Arenella. A parlare dell’omicidio della giovane donna, figlia del boss Antonino Pipitone, uccisa ad appena 24 ani, è stato due giorni fa il collaboratore di giustizia Francesco Di Carlo, che è stato … Continua a leggere Palermo/”Uccidere era come andare a comprare il pane per noi mafiosi”. Nuove rivelazioni sull’omicidio di Lia Pipitone

Mafia Capitale/ Cassia e Grilli in Aula, ecco chi ha paura di Carminati

Lo skipper romano revoca il legale (e rinvia la deposizione), il pentito siciliano racconta come Carminati fornisse le armi alla sua organizzazione di Beatrice Nencha Malori, revoche dei difensori e una sfilza di “non ricordo”. Va in scena di prima mattina, come un copione già visto, la deposizione dei due “super pentiti” di Mafia capitale: … Continua a leggere Mafia Capitale/ Cassia e Grilli in Aula, ecco chi ha paura di Carminati

Palermo/ Riina si sente abbandonato:” Non sono stato avvertito che c’era l’udienza del 27″. I paradossi di un boss

"Lo scorso 27 maggio non sono stato avvertito che c’era l’udienza, e non era mai successo. Di solito mi hanno sempre chiamato. Perché questo abbandono, Presidente?". Lo ha denunciato il boss mafioso Totò Riina, rendendo dichiarazioni spontanee al processo sulla trattativa tra Stato e mafia, in corso davanti alla Corte d’assise di Palermo. All’inizio dell’udienza, … Continua a leggere Palermo/ Riina si sente abbandonato:” Non sono stato avvertito che c’era l’udienza del 27″. I paradossi di un boss