Appello bis, l’abbraccio (plateale) dei due ex “Re” del Mondo di Mezzo e lo sfogo del legale Diddi: “Condizionato dall’esposto contro di me”

di Beatrice Nencha Se ci fosse un’immagine iconica della prima udienza, meramente “tecnica” (si entrerà nel vivo solo dal 3 novembre, con le richieste di patteggiamento), del nuovo processo in Corte di Appello agli imputati del “Mondo di Mezzo”, sarebbe la foto dell’abbraccio tra l’ex “Re di Roma” Massimo Carminati, ormai scagionato dall’accusa di mafiosità … Continua a leggere Appello bis, l’abbraccio (plateale) dei due ex “Re” del Mondo di Mezzo e lo sfogo del legale Diddi: “Condizionato dall’esposto contro di me”

Intervista a Salvatore Buzzi: “Ho affrontato il processo a c… duro ma la Procura non ha voluto smantellare nulla. Oggi si ruba come allora”

di Beatrice Nencha Intervistare Salvatore Buzzi (uscito dal carcere lo scorso 26 giugno, per decorrenza dei termini di custodia cautelare) sul maxi-processo “Mafia Capitale”, che sin qui gli è costato una condanna pesante a 18 anni  e 4 mesi, è qualcosa di piuttosto spericolato, perché bisogna mantenere il sangue freddo e impedire di farsi trascinare … Continua a leggere Intervista a Salvatore Buzzi: “Ho affrontato il processo a c… duro ma la Procura non ha voluto smantellare nulla. Oggi si ruba come allora”

Quarant’anni di mala romana sotto il segno del clan Senese

Se esistesse una bilancia per pesare la consistenza criminale di un clan a Roma, quello dei Senese, sarebbe senza dubbio il più rilevante. Chi si ferma alla provenienza della famiglia di Michele ‘o pazzo, il boss del clan, non ha capito e osservato attentamente la storia criminale di Roma negli ultimi decenni. Nato rapinatore, Michele Senese, … Continua a leggere Quarant’anni di mala romana sotto il segno del clan Senese

La Cassazione polverizza il “Mondo di Mezzo” di Buzzi & Carminati: in tanti nel “Palazzo” si sono consegnati

di Beatrice Nencha Dalle 379 pagine delle “motivazioni” appena depositate della Sesta sezione penale della Corte di Cassazione relative al processo “Mondo di Mezzo” (ex “Mafia capitale”), quella che esce a pezzi non è tanto la caparbietà della Procura di Roma nel voler sostenere, a dispetto di una sentenza contraria di primo grado, l’imputazione di … Continua a leggere La Cassazione polverizza il “Mondo di Mezzo” di Buzzi & Carminati: in tanti nel “Palazzo” si sono consegnati

Terra bruciata intorno al Freddo. Con proiettili e lettere, la vendetta della Banda della Magliana, annuncia il suo arrivo

di Alessandro Ambrosini Alcune verità, in Italia, sembrano essere un fardello più che una medaglia da appendere al petto di chi combatte per farla emergere. Quelle di Maurizio Abbatino sono una condanna a morte, latente. Ed è quello che lui ha detto e controfirmato il motivo per cui, il suo avvocato Alessandro Capograssi e la … Continua a leggere Terra bruciata intorno al Freddo. Con proiettili e lettere, la vendetta della Banda della Magliana, annuncia il suo arrivo

Pietro Catalani: “Con Mafia Capitale abbiamo sbagliato ma abbiamo aperto una nuova strada. In Appello, sì al patteggiamento per gli imputati”

di Beatrice Nencha “Io personalmente ho commesso degli errori, non c’è ombra di dubbio”. Parola di Pietro Maria Catalani, sostituto procuratore generale nell’Appello del maxi-processo “Mondo di Mezzo” (ex Mafia Capitale). Eppure per l’avvocato Giosué Bruno Naso, già difensore storico di Massimo Carminati, la colpa della “débacle” nel secondo grado di giudizio è da attribuire … Continua a leggere Pietro Catalani: “Con Mafia Capitale abbiamo sbagliato ma abbiamo aperto una nuova strada. In Appello, sì al patteggiamento per gli imputati”

Mondo di mezzo/ Dodici dicembre 2012, il giorno della morte di “Mafia Capitale”(prima parte)

di Alessandro Ambrosini E’ Il 12 dicembre 2012. In edicola esce il numero dell’Espresso con una copertina da prendere e conservare. Un titolo roboante: I quattro re di Roma. La firma dell’articolo è di Lirio Abbate, un giornalista che di mafia se ne intende perché combattuta e subita, poiché vive da anni sotto scorta. I … Continua a leggere Mondo di mezzo/ Dodici dicembre 2012, il giorno della morte di “Mafia Capitale”(prima parte)

Esclusiva/ L’ultimo caffè di Diabolik

di Beatrice Nencha Il suo ultimo caffè Fabrizio Piscitelli l’ha sorseggiato in via Tiburtina, in un moderno open space che è oggi la sede aziendale di un personaggio molto noto alle cronache (giudiziarie e non) capitoline. Ma che, soprattutto negli ultimi due anni, è stato anche uno dei pochi a potersi fregiare, autenticamente come provano … Continua a leggere Esclusiva/ L’ultimo caffè di Diabolik

“Ho preso dieci anni senza che nessuno mi abbia mai domandato niente..”. Mafia Capitale vista da un condannato in attesa di sentenza

di Beatrice Nencha Alla fine del maxi-processo “Mafia Capitale”, in Appello Claudio Caldarelli si è visto infliggere, come altri suoi ex colleghi della cooperativa sociale “29 Giugno”, il famigerato articolo 416 bis del codice penale. Ovvero il reato di associazione mafiosa, con una condanna pensante a 9 anni e 4 mesi di reclusione. In attesa … Continua a leggere “Ho preso dieci anni senza che nessuno mi abbia mai domandato niente..”. Mafia Capitale vista da un condannato in attesa di sentenza

Perché Gaudenzi non può essere un (vero) sodale né “il Cassiere” di Massimo Carminati

di Beatrice Nencha Cosa lega il Fabio Gaudenzi in passamontagna (raffinata citazione di Diabolik) al Massimo Carminati di “Mafia capitale”? Siamo andati a spulciare nei verbali dei Ros tra i numerosi episodi e incontri del Nero, che dalla cella attende con ansia la pronuncia della Cassazione attesa il 16 ottobre, e abbiamo rintracciato due episodi … Continua a leggere Perché Gaudenzi non può essere un (vero) sodale né “il Cassiere” di Massimo Carminati