La Cassazione polverizza il “Mondo di Mezzo” di Buzzi & Carminati: in tanti nel “Palazzo” si sono consegnati

di Beatrice Nencha Dalle 379 pagine delle “motivazioni” appena depositate della Sesta sezione penale della Corte di Cassazione relative al processo “Mondo di Mezzo” (ex “Mafia capitale”), quella che esce a pezzi non è tanto la caparbietà della Procura di Roma nel voler sostenere, a dispetto di una sentenza contraria di primo grado, l’imputazione di … Continua a leggere La Cassazione polverizza il “Mondo di Mezzo” di Buzzi & Carminati: in tanti nel “Palazzo” si sono consegnati

Il caso Lupacchini. La sentenza del Csm regala fiato al crimine organizzato. Si stappa champagne e si medita vendetta tra i vecchi e i nuovi clan / Seconda parte

di Alessandro Ambrosini C’è un antico proverbio arabo che recita: “Sui cadaveri dei leoni festeggiano i cani credendo di aver vinto. Ma i leoni rimangono leoni e i cani rimangono cani”. E’ quello che, metaforicamente e senza puntare il dito su nessuno in particolare, sta succedendo dopo il trasferimento dell’ex procuratore generale di Catanzaro, Otello Lupacchini. … Continua a leggere Il caso Lupacchini. La sentenza del Csm regala fiato al crimine organizzato. Si stappa champagne e si medita vendetta tra i vecchi e i nuovi clan / Seconda parte

Nell’omicidio di Cinecittà la mala romana perde una torre. Roma è una scacchiera che brucia

di Alessandro Ambrosini Ogni omicidio a Roma non è mai solo un omicidio. E’ sempre qualcosa di diverso dai morti ammazzati nelle altre città “calde”. L’assassinio è sempre una mossa in una grande partita a scacchi. Con uomini veri, non figura di legno lavorate. Ci sono tutti i pezzi che si muovono, anche impercettibilmente: i … Continua a leggere Nell’omicidio di Cinecittà la mala romana perde una torre. Roma è una scacchiera che brucia

Tra mafia e informazione una gentilezza di troppo. Quando l’intervista diventa strumento delle mafie

di Alessandro Ambrosini Quando gli organi d’informazione trattano argomenti di mafia o criminalità organizzata, il dogma per chi scrive o ne parla, è il rigore più assoluto. E’ una regola non scritta e molte volte non seguita da testate giornalistiche e da scrittori che si occupano dell’argomento. Soprattutto quando si ha la possibilità di intervistare … Continua a leggere Tra mafia e informazione una gentilezza di troppo. Quando l’intervista diventa strumento delle mafie

Il Veneto, salotto buono della ‘ndrangheta e delle grandi criminalità. Analisi di una storia che si ripete

di Alessandro Ambrosini  La previsione fatta in tempi non sospetti sta diventando realtà. La guerra alla ‘ndrangheta è la cifra del 2019, soprattutto in Veneto. In una terra che non ha mai accettato e riconosciuto il fatto di essere “infestata” da queste forme di criminalità organizzata. Pensando erroneamente che i panorami ordinati delle zone residenziali … Continua a leggere Il Veneto, salotto buono della ‘ndrangheta e delle grandi criminalità. Analisi di una storia che si ripete

Duezerounonove. Attacco alla ‘ndrangheta

di Alessandro Ambrosini Se il Procuratore Nazionale Antimafia Cafiero De Raho, ha auspicato che il 2019, sarà l’anno della cattura della primula rossa Matteo Messina Denaro, da parte nostra è convinzione che questo sarà l’anno della “guerra alla ‘ndrangheta”. Gli arresti avvenuti nei primi giorni di gennaio tra Roma, Reggio e Calabria, Como e quelli … Continua a leggere Duezerounonove. Attacco alla ‘ndrangheta

Dopo 30 anni Abbatino torna Abbatino. Revocati i benefici come collaboratore al “Freddo”

di Beatrice Nencha Maurizio Abbatino da oggi torna Maurizio Abbatino anche per l’anagrafe. E forse smetterà di curarsi, perché per lui è più pericoloso portare in giro il suo nome. Le lancette del suo orologio sono tornate indietro di oltre trent’anni. Dopo la sentenza emessa due giorni fa dal Tar del Lazio,, che ha respinto … Continua a leggere Dopo 30 anni Abbatino torna Abbatino. Revocati i benefici come collaboratore al “Freddo”

Infiltrazioni criminali nel Lazio. L’analisi di Transcrime

  Ieri e’ stato pubblicato lo studio "Le infiltrazioni della criminalita’ organizzata nell’economia del Lazio", realizzato in collaborazione a Crime&tech, spin-off del centro di ricerca Transcrime dell’Universita’ Cattolica di Milano. L’analisi mostra un panorama dell’infiltrazione della criminalita’ organizzata nell’economia legale vasto e articolato. L’infiltrazione e’ intensa nel Lazio, e particolarmente concentrata nella provincia e nella citta’ di Roma. La Capitale di … Continua a leggere Infiltrazioni criminali nel Lazio. L’analisi di Transcrime

Bergamo/ Dall’operazione “Zingonia pulita” sedici arresti in tutta Italia tra i clan marocchini

La Polizia  di Bergamo, sin dalle prime ore del mattino, ha eseguito nella provincia bergamasca, e in particolare nel territorio intercomunale di Zingonia, composto dai Comuni di Verdellino, Ciserano, Boltiere e Osio Sotto, e nelle Province di Brescia, Cosenza, Firenze, Modena, Monza, Ragusa e Trapani, 16 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 3 ordinanze di … Continua a leggere Bergamo/ Dall’operazione “Zingonia pulita” sedici arresti in tutta Italia tra i clan marocchini

Lazio, 92 organizzazioni criminali tra mafie e gruppi autoctoni. “Ora formano cartelli”

di Angela Iantosca per il Fatto Quotidiano Sono 92 le organizzazioni criminali presenti nel Lazio: un numero in aumento rispetto al 2015 quando erano stati censiti 88 gruppi operanti nel territorio romano e nel resto della Regione. Si tratta di famiglie, cosche e clan, nonché consorterie autoctone che hanno operato e operano in associazione fra … Continua a leggere Lazio, 92 organizzazioni criminali tra mafie e gruppi autoctoni. “Ora formano cartelli”