Intervista a Salvatore Buzzi: “Ho affrontato il processo a c… duro ma la Procura non ha voluto smantellare nulla. Oggi si ruba come allora”

di Beatrice Nencha Intervistare Salvatore Buzzi (uscito dal carcere lo scorso 26 giugno, per decorrenza dei termini di custodia cautelare) sul maxi-processo “Mafia Capitale”, che sin qui gli è costato una condanna pesante a 18 anni  e 4 mesi, è qualcosa di piuttosto spericolato, perché bisogna mantenere il sangue freddo e impedire di farsi trascinare … Continua a leggere Intervista a Salvatore Buzzi: “Ho affrontato il processo a c… duro ma la Procura non ha voluto smantellare nulla. Oggi si ruba come allora”

Quarant’anni di mala romana sotto il segno del clan Senese

Se esistesse una bilancia per pesare la consistenza criminale di un clan a Roma, quello dei Senese, sarebbe senza dubbio il più rilevante. Chi si ferma alla provenienza della famiglia di Michele ‘o pazzo, il boss del clan, non ha capito e osservato attentamente la storia criminale di Roma negli ultimi decenni. Nato rapinatore, Michele Senese, … Continua a leggere Quarant’anni di mala romana sotto il segno del clan Senese

Intervista a Otello Lupacchini «Quanti giochi di potere dietro le intercettazioni. Basta coi pm politicizzati e i giornalisti complici»

tratto da Il Giornale di Felice Manti   Le intercettazioni dei magistrati uscite sui giornali danno uno spaccato in- quietante sulla magistratura... «Non sono ossessionato dalle intercettazioni, telefoniche, ambientali e telematiche, qua- le mezzo di ricerca della prova, e parlo, ci tengo a precisarlo, come esperto di tecniche d’investigazione. Al di là dell’enorme business economico … Continua a leggere Intervista a Otello Lupacchini «Quanti giochi di potere dietro le intercettazioni. Basta coi pm politicizzati e i giornalisti complici»

Il quinto re di Roma -seconda parte-

di Alessandro Ambrosini E’ dicembre 2012, quando uscì in edicola l’articolo-copertina dell’Espresso: "I quattro re di Roma", a firma di Lirio Abbate. Un titolo inesatto, che il sottoscritto ribadì su Fanpage, dopo l’arresto di Massimo Carminati, due anni dopo in un’intervista “coperta”, ancora oggi attuale. Allora, a Nicitra, diedi lo scettro di “Quinto re di … Continua a leggere Il quinto re di Roma -seconda parte-

Il quinto re di Roma -prima parte-

di Alessandro Ambrosini A volte si pensa che i capelli grigi, una storia romanzata e finita in pasto alla cinematografia, il trascorrere del tempo e l’avanzata impetuosa di nuove forme di criminalità siano la tomba ideale per i “vecchi arnesi” della Banda della Magliana. Niente di più sbagliato. L’arresto di Salvatore Nicitra, avvenuto giorni fa … Continua a leggere Il quinto re di Roma -prima parte-

Il caso Lupacchini. La sentenza del Csm regala fiato al crimine organizzato. Si stappa champagne e si medita vendetta tra i vecchi e i nuovi clan / Seconda parte

di Alessandro Ambrosini C’è un antico proverbio arabo che recita: “Sui cadaveri dei leoni festeggiano i cani credendo di aver vinto. Ma i leoni rimangono leoni e i cani rimangono cani”. E’ quello che, metaforicamente e senza puntare il dito su nessuno in particolare, sta succedendo dopo il trasferimento dell’ex procuratore generale di Catanzaro, Otello Lupacchini. … Continua a leggere Il caso Lupacchini. La sentenza del Csm regala fiato al crimine organizzato. Si stappa champagne e si medita vendetta tra i vecchi e i nuovi clan / Seconda parte

Terra bruciata intorno al Freddo. Con proiettili e lettere, la vendetta della Banda della Magliana, annuncia il suo arrivo

di Alessandro Ambrosini Alcune verità, in Italia, sembrano essere un fardello più che una medaglia da appendere al petto di chi combatte per farla emergere. Quelle di Maurizio Abbatino sono una condanna a morte, latente. Ed è quello che lui ha detto e controfirmato il motivo per cui, il suo avvocato Alessandro Capograssi e la … Continua a leggere Terra bruciata intorno al Freddo. Con proiettili e lettere, la vendetta della Banda della Magliana, annuncia il suo arrivo

Come i Casamonica si sono presi Roma

di Beatrice Nencha Tra fiumi di coca, estorsioni, strozzinaggio, il prestigio criminale dell’associazione si è cementato grazie ai rapporti con la Camorra e la Ndranghetra. Dagli esordi del patriarca Vittorio con Nicoletti ai legami con Carminati e Senese del “Mondo di Mezzo” “Il popolo deve avere paura quando sente il cognome dei Casamonica”. “Siamo sei … Continua a leggere Come i Casamonica si sono presi Roma

Intervista a Gianluca Ius: “Carminati già rinnegato ma se “il Re” parla cade metà Governo”

di Beatrice Nencha Il nome di Gianluca Ius forse a qualcuno non dirà molto, ma il suo numero di cellulare – “un regalo di Tronchetti Provera, che me lo ha personalizzato con la data del mio compleanno” – è stato per oltre un decennio nelle rubriche telefoniche dell’Italia che conta. Lo hanno avuto, e chiamato, … Continua a leggere Intervista a Gianluca Ius: “Carminati già rinnegato ma se “il Re” parla cade metà Governo”

Le rotte di Massimo Carminati, da Corso Francia al Vaticano

di Beatrice Nencha Il “Mondo di Mezzo” di Massimo Carminati si può navigare seguendo delle rotte, che spaziano dal Vaticano ai Servizi segreti, deviando per piazzale Clodio e annidandosi in centri di potere che spaziano dal Campidoglio a Finmeccanica. Azienda strategica legata a doppio filo alla nostra intelligence e ribattezzata, ai tempi dello scandalo, “il … Continua a leggere Le rotte di Massimo Carminati, da Corso Francia al Vaticano