La Cassazione polverizza il “Mondo di Mezzo” di Buzzi & Carminati: in tanti nel “Palazzo” si sono consegnati

di Beatrice Nencha Dalle 379 pagine delle “motivazioni” appena depositate della Sesta sezione penale della Corte di Cassazione relative al processo “Mondo di Mezzo” (ex “Mafia capitale”), quella che esce a pezzi non è tanto la caparbietà della Procura di Roma nel voler sostenere, a dispetto di una sentenza contraria di primo grado, l’imputazione di … Continua a leggere La Cassazione polverizza il “Mondo di Mezzo” di Buzzi & Carminati: in tanti nel “Palazzo” si sono consegnati

Pietro Catalani: “Con Mafia Capitale abbiamo sbagliato ma abbiamo aperto una nuova strada. In Appello, sì al patteggiamento per gli imputati”

di Beatrice Nencha “Io personalmente ho commesso degli errori, non c’è ombra di dubbio”. Parola di Pietro Maria Catalani, sostituto procuratore generale nell’Appello del maxi-processo “Mondo di Mezzo” (ex Mafia Capitale). Eppure per l’avvocato Giosué Bruno Naso, già difensore storico di Massimo Carminati, la colpa della “débacle” nel secondo grado di giudizio è da attribuire … Continua a leggere Pietro Catalani: “Con Mafia Capitale abbiamo sbagliato ma abbiamo aperto una nuova strada. In Appello, sì al patteggiamento per gli imputati”

“Ho preso dieci anni senza che nessuno mi abbia mai domandato niente..”. Mafia Capitale vista da un condannato in attesa di sentenza

di Beatrice Nencha Alla fine del maxi-processo “Mafia Capitale”, in Appello Claudio Caldarelli si è visto infliggere, come altri suoi ex colleghi della cooperativa sociale “29 Giugno”, il famigerato articolo 416 bis del codice penale. Ovvero il reato di associazione mafiosa, con una condanna pensante a 9 anni e 4 mesi di reclusione. In attesa … Continua a leggere “Ho preso dieci anni senza che nessuno mi abbia mai domandato niente..”. Mafia Capitale vista da un condannato in attesa di sentenza

Black Book: Casamonica. Viaggio nel mondo parallelo del clan che ha conquistato Roma

di Beatrice Nencha Si ferma a 51 “rami”, uno per ogni principale nucleo famigliare, l’Albero genealogico che gli inquirenti avevano iniziato a tracciare, fino al 2014, per tenere traccia delle parentele e delle diramazioni della numerosa famiglia sinti-Rom, conosciuta principalmente con il cognome Casamonica. Al suo interno, tuttavia, si rincorrono i cognomi più popolari della … Continua a leggere Black Book: Casamonica. Viaggio nel mondo parallelo del clan che ha conquistato Roma

Mafia Capitale, lo sfogo di un imputato: “Accusati di mafiosità da quello Stato che da giovani volevamo sovvertire”

di Beatrice Nencha   Quando alle 15.50 di giovedì scorso le agenzie iniziano a battere freneticamente le prime richieste della Procura della Repubblica nei confronti dei 46 imputati del processo Mafia capitale, l’aula bunker di Rebibbia è già piombata in un silenzio spettrale, come mai finora in questi lunghi 16 mesi di udienze celebrate a … Continua a leggere Mafia Capitale, lo sfogo di un imputato: “Accusati di mafiosità da quello Stato che da giovani volevamo sovvertire”

Mafia Capitale, la Procura chiede 515 anni di carcere per i 46 imputati: “Buzzi e Carminati hanno lasciato nella P.A. la loro impronta digitale”

  di Beatrice Nencha   “Speriamo che il 2013 sia un anno pieno di monnezza, profughi, immigrati, sfollati, minori, piovoso così cresce l'erba da tagliare e magari qualche bufera di neve: evviva la cooperazione sociale" . Difficile dimenticare l’”sms della vergogna”, partito il 1 gennaio 2013 dal cellulare di Salvatore Buzzi, quale auspicio di buon … Continua a leggere Mafia Capitale, la Procura chiede 515 anni di carcere per i 46 imputati: “Buzzi e Carminati hanno lasciato nella P.A. la loro impronta digitale”

Mafia Capitale e il silenzio di Visconti. “E’ il convitato di pietra del processo”

di Beatrice Nencha   A detta di chi è riuscito, per mera coincidenza, a incontrarlo di recente, avrebbe scelto di restare “sottotraccia”. Sebbene sia incazzato “col mondo intero”: magistratura, stampa, e ogni altra forma di potere che a lui si è interessato: “M’hanno distrutto, m’hanno reso la vita impossibile” si sarebbe sfogato con l’amico, incontrato … Continua a leggere Mafia Capitale e il silenzio di Visconti. “E’ il convitato di pietra del processo”

Roma/ “Mafia capitale? Un brand giudiziario che divide il mondo in “sommersi” e “salvati”

Di Beatrice Nencha -  Avvocato Intrieri, lei difende uno degli imputati del processo Mafia Capitale, Carlo Maria Guarany, vice presidente della coop “29 Giugno” accusato di 416 bis e corruzione aggravata. Cosa pensa della recente richiesta della Procura di Roma che dispone 116 archiviazioni per altrettanti imputati e indagati, più e meno eccellenti, di “Mafia … Continua a leggere Roma/ “Mafia capitale? Un brand giudiziario che divide il mondo in “sommersi” e “salvati”

Lazio, 92 organizzazioni criminali tra mafie e gruppi autoctoni. “Ora formano cartelli”

di Angela Iantosca per il Fatto Quotidiano Sono 92 le organizzazioni criminali presenti nel Lazio: un numero in aumento rispetto al 2015 quando erano stati censiti 88 gruppi operanti nel territorio romano e nel resto della Regione. Si tratta di famiglie, cosche e clan, nonché consorterie autoctone che hanno operato e operano in associazione fra … Continua a leggere Lazio, 92 organizzazioni criminali tra mafie e gruppi autoctoni. “Ora formano cartelli”