Le rotte di Massimo Carminati, da Corso Francia al Vaticano

di Beatrice Nencha Il “Mondo di Mezzo” di Massimo Carminati si può navigare seguendo delle rotte, che spaziano dal Vaticano ai Servizi segreti, deviando per piazzale Clodio e annidandosi in centri di potere che spaziano dal Campidoglio a Finmeccanica. Azienda strategica legata a doppio filo alla nostra intelligence e ribattezzata, ai tempi dello scandalo, “il… Read More Le rotte di Massimo Carminati, da Corso Francia al Vaticano

Re di Roma, la Polizia fa Bingo: arrestato il boss ‘ndranghetista Pantaleone Mancuso

di Giuseppe Palmieri “C’è Pantaleone Mancuso nella sala Bingo, venite ad arrestarlo”. C’è voluta una voce anonima, la classica soffiata alla polizia per far arrestare il latitante calabrese Pantaleone Mancuso, “omo di panza” dell’omonima ‘Ndrina calabrese dei Mancuso di Vibo Valentia, Nicotera e Limbadi (primo Comune d’Italia ad essere sciolto per mafia) . Erano le… Read More Re di Roma, la Polizia fa Bingo: arrestato il boss ‘ndranghetista Pantaleone Mancuso

Fine pena per Ennio Rigato, il “rapinatore” della Mala del Brenta. Fine pena mai per i familiari delle sue vittime

di Alessandro Ambrosini A Creazzo, un paese in provincia di Vicenza, , solo una lapide commemorativa rimane a ricordare che il tempo, per certe cose, non passa mai. Anche l’insegna della Banca Popolare è stata sostituita da quella di Banca Intesa. Un segno che dimostra che anche le presunte certezze scivolano via. Tranne il dolore… Read More Fine pena per Ennio Rigato, il “rapinatore” della Mala del Brenta. Fine pena mai per i familiari delle sue vittime

Editoriale/ La “primavera veneta” non profuma di rivoluzione

di Alessandro Ambrosini Marzo si avvicina e le giornate si allungano. La primavera spinge forte anche in Veneto, e non solo a livello atmosferico. Quello che stiamo assistendo in questi giorni nella parte nord-est del Paese è inusuale. Arresti con brand criminali pesanti riempiono le pagine dei giornali. ‘Ndrangheta e camorra sembrano essere di casa… Read More Editoriale/ La “primavera veneta” non profuma di rivoluzione

Alla trattoria veneta oggi si serve la camorra. Cinquanta arresti per un piatto servito freddo

di Alessandro Ambrosini Il Veneto ammalato di criminalità è un grande menù che ogni giorno vede piatti diversi che vengono cucinati dalle forze dell’ordine. Se la settimana scorsa gli chef sono stati i carabinieri con i sette arresti per ‘ndrangheta, oggi le “pietanze” sono napoletane. E sono a dosi massicce. Cinquanta arresti, di cui tre… Read More Alla trattoria veneta oggi si serve la camorra. Cinquanta arresti per un piatto servito freddo

Il Veneto, salotto buono della ‘ndrangheta e delle grandi criminalità. Analisi di una storia che si ripete

di Alessandro Ambrosini  La previsione fatta in tempi non sospetti sta diventando realtà. La guerra alla ‘ndrangheta è la cifra del 2019, soprattutto in Veneto. In una terra che non ha mai accettato e riconosciuto il fatto di essere “infestata” da queste forme di criminalità organizzata. Pensando erroneamente che i panorami ordinati delle zone residenziali… Read More Il Veneto, salotto buono della ‘ndrangheta e delle grandi criminalità. Analisi di una storia che si ripete

Duezerounonove. Attacco alla ‘ndrangheta

di Alessandro Ambrosini Se il Procuratore Nazionale Antimafia Cafiero De Raho, ha auspicato che il 2019, sarà l’anno della cattura della primula rossa Matteo Messina Denaro, da parte nostra è convinzione che questo sarà l’anno della “guerra alla ‘ndrangheta”. Gli arresti avvenuti nei primi giorni di gennaio tra Roma, Reggio e Calabria, Como e quelli… Read More Duezerounonove. Attacco alla ‘ndrangheta