” Solo insulti e qualche schiaffo”. Così Maniero davanti al giudice. L’avvocato teme un giudizio non oggettivo

Ha risposto a tutte le domande del gip Felice Maniero, in carcere da venerdì con l’accusa di maltrattamenti sulla compagna. L’ex boss del Brenta ha ammesso di aver insultato la compagna, ma solo in poche occasioni nel periodo in contestazione tra ottobre 2016 e maggio 2019, negando di aver mai usato violenza fisica se non qualche schiaffo in
rarissimi casi.
“Non sono una persona violenta da oltre 25 anni e mai avrei voluto attirare l’attenzione su di me con il rischio di tornare in carcere lasciando sola mia figlia”, ha detto. Il suo legale,l’avvocato Luca Broli, ha chiesto la revoca della misura cautelare, ritenuta “sproporzionata rispetto ai fatti
contestati”.  “Temo che il passato di Maniero, che a livello di giustizia ha già scontato, sia un macigno ingombrante per una valutazione più oggettiva”, ha detto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...