Ragusa/ Santabarbara per la mafia? Arrestati due incensurati con armi e munizioni

Manette ai polsi per due “custodi” di un arsenale. Gli arrestati sono un bracciante agricolo di 51 anni e il figlio 26enne ragioniere di un’azienda per la commercializzazione di ortaggi al mercato ortofrutticolo di Vittoria, entrambi incensurati. In casa avevano 10 armi, tra pistole e fucili, legalmente detenuti, ma che sono stati successivamente sequestrati dalla polizia.

In un garage della loro abitazione la squadra mobile della Questura di Ragusa ha trovato un arsenale composto da 20 armi, tra fucili e pistole, tutte bene oliate, funzionati e col colpo in canna e alcune modificate per renderle maggiormente pericolose. Le armi
erano divise in ’gruppi’ contenute in zaini ’pronti all’uso’, facendo ritenere agli investigatori che stavano per essere utilizzarle.
Padre e figlio dopo l’arresto sono stati condotti nel carcere di Ragusa a disposizione della Procura. La Polizia Scientifica ha impiegato oltre 14 ore per repertare tutte le armi e le
migliaia di munizioni sequestrate.
“La Polizia di Stato di Ragusa – afferma il dirigente della squadra mobile Antonino Ciavola – ha conseguito uno dei sequestri di armi più importanti di sempre ed il più rilevante degli ultimi 20 anni. Sottratte alla criminalità  una quantità  di
armi impressionante e continua costantemente a tenere alta l’attenzione sui fenomeni malavitosi in provincia di Ragusa”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...