Claudio, mazzette-bidone: tangenti anche per lavori mai fatti

imagedi Enrico Ferro per Il Mattino di Padova

«Ho accettato, mio malgrado, in quanto avevo saputo che a Montegrotto Terme era consuetudine pagare una percentuale sugli appalti ricevuti». È una delle tante ammissioni fatte durante gli interrogatori degli imprenditori finiti nell’inchiesta sulle tangenti alle Terme. E fin qui ci siamo. Che tra Abano e Montegrotto fosse in atto un sistema a base di mazzette nell’ambito dei lavori pubblici, questo si è capito. Ma che ci fossero impresari disposti a pagare anche senza ricevere nulla in cambio, è uno spaccato del tutto nuovo che dà la misura dell’egemonia di Luca Claudio nei territori in cui ha governato da sindaco per 15 anni. Sono le tangenti-bidone: il bidone, però, era solo per chi si trovava a pagare. Per il primo cittadino erano introiti veri.

Luca Scarpa, per un periodo amministratore della società Acquamarina Srl di Abano, ha raccontato ai finanzieri tutte le peripezie dell’impresa che rappresentava. Nel 2011, infatti, la sua società doveva realizzare nuove costruzioni nei terreni del Comune di Abano, nel caso specifico un complesso residenziale in via Dona Loser e uno in via Palladio. Uno dei responsabili dell’azienda si è recato direttamente dal primo cittadino per “concordare l’agevolazione per la realizzazione dei vari progetti”. «All’inizio mi è stato detto che il sindaco Claudio, in cambio del suo interessamento, voleva un appartamento per il fratello che si era separato nel complesso che avremmo dovuto costruire in via Palladio» ha raccontato Scarpa. Le cose però non sono andate come dovevano, perché nel frattempo è subentrata la crisi economica che ha stravolto anche il settore dell’edilizia. Ma nonostante le difficoltà dell’azienda non c’è stato modo di retrocedere. «Visto che il progetto di via Palladio a causa di problemi economici con le banche non è mai partito, il sindaco ha deciso di cambiare la sua richiesta pretendendo 60 mila euro in contanti, in varie tranche, al posto dell’appartamento, quale riconoscimento per gli aiuti che aveva dato con riguardo all’aumento delle altezze per il cantiere di via Don Loser che nel frattempo era già stato avviato». Per poter continuare con la realizzazione dei vari progetti Acquamarina Srl ha deciso di accettare la richiesta del sindaco.

Altro caso emblematico di tangente-bidone è quello che vede coinvolta la Marco Polo Spa (che aveva costituito una associazione temporanea d’impresa con la Guerrato Spa) e il suo responsabile commerciale Alberto Mulè. Quest’ultimo viene imbeccato da Edy Salvan, vecchia conoscenza della politica nella Bassa padovana. Salvan, professandosi grande conoscitore dell’area delle Terme, mette in contatto Mulè con il sindaco Luca Claudio. Il sindaco di Abano dice di essere la persona giusta per espandere le potenzialità economiche della Marco Polo Spa e propone un contratto di collaborazione da sottoscrivere con la Rls Srl. «L’accordo economico comprendeva un corrispettivo forfettario pari a 36 rate mensili da 2.500 euro cadauna a titolo di rimborso spese in quanto lui diceva di avere una struttura organizzativa da mettere in moto per potere raggiungere i risultati prefissati».In realtà passano i mesi ma non arrivano segnalazioni, né input e nemmeno proposte di progettazioni. «Dal mio punto di vista, esclusivamente commerciale, non capisco come mai Marco Polo Spa continuava a pagare a Luca Claudio, ovvero alla Rls Srl, prestazioni mai effettuate» rileva Mulè di fronte ai finanzieri. «Non capisco nemmeno come mai lo stesso Claudio, sapendo di non produrre alcunché, mi chiamava spesso per sollecitare i pagamenti a lui dovuti». Il sistema di “mister 15%” prevedeva anche questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...