Roma/ Prima picchia la compagna e poi tenta di strangolare il figlio di sei anni

foto 17 (2)Una lite per motivi di gelosia ha rischiato di trasformarsi in tragedia in un appartamento nella periferia di Roma. Un uomo di 50 anni, dopo aver aggredito la convivente, ha tentato di strangolare il loro bambino di soli nove mesi. A toglierlo dalle mani la donna che e’ riuscita a portarlo in un’altra stanza.

E’ accaduto ieri nel quartiere San Basilio. L’uomo, un romano di 50 anni, e’ stato arrestato dalla polizia per tentato omicidio. Aveva gia’ precedenti per maltrattamenti in famiglia nei confronti della precedente compagna.
Tutto e’ iniziato ieri mattina quando la donna, una cittadina peruviana, avrebbe trovato sul cellulare del suo compagno un messaggio WhatsApp con scritto “Ciao amore”. E’ bastato che chiedesse spiegazioni per mandare il compagno su tutte le furie.
Dopo la discussione l’uomo e’ andato via di casa portando con se’ il loro figlio di 9 mesi nonostante la convivente abbia tentato di impedirglielo mettendosi davanti all’auto.
Poi nel pomeriggio la situazione e’ degenerata. Tornato a casa, si e’ scagliato prima contro la donna poi contro i figli di lei di 6, 9 e 15 anni perche’ cercavano di proteggere la madre
dalle violenze. I tre bambini, approfittando di un attimo di distrazione, sono riusciti a mettersi in salvo in casa di una vicina. Ma la furia del cinquantenne non si e’ pero’ placata: ad un tratto avrebbe afferrato per il collo il figlio, avuto dalla donna, tentando di soffocarlo. Fortunatamente la mamma e’ riuscita a salvarlo e a portarlo in un’altra stanza mentre alcuni vicini, ascoltando le urla, hanno dato l’allarme alle forze dell’ordine.

Giunti sul posto, gli agenti delle volanti hanno trovato la donna in un angolo della casa con il bimbo in braccio e hanno bloccato l’uomo. Il bimbo, che aveva evidenti segni sul collo, e’ stato portato in ospedale insieme alla mamma e agli altri suoi tre figli. Il piccolo e’ stato giudicato guaribile in 30 giorni per “escoriazione alla base del collo come da tentativo di
strangolamento”. L’uomo e’ stato arrestato per tentato omicidio e lesioni.
Dalle indagini effettuate dagli investigatori del commissariato San Basilio e’ emerso che in passato si era reso protagonista di violenze domestiche nei confronti di un’altra
donna con la quale all’epoca conviveva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...